Regione Lombardia

Emergenza coronavirus - Donazioni

03/04/2020

Oltre ai 400 milioni anticipati dal Ministero dell’Interno, l’Ordinanza n. 658 (art. 2 comma 3) prevede che i comuni possano destinare alle “misure urgenti di solidarietà alimentare”, contemplate dall’Ordinanza medesima, eventuali donazioni da parte di terzi. Al tal fine il Comune di Moglia ha aperto un apposito conto corrente bancario presso la propria tesoreria comunale, Banca Monte dei Paschi – filiale di Moglia, per raccogliere tali donazioni.

Gli estremi sono: IBAN = IT58E0103057730000010477685 causale: "EMERGENZA COVID-19 – DONAZIONE SOLIDARIETA’ ALIMENTARE"

Si ricorda che tali donazioni beneficiano delle agevolazioni fiscali previste dall’art. 66 del DL 18/2020. La norma garantisce una detrazione dall'imposta lorda, ai fini dell'imposta sul reddito, pari al 30%, con un tetto di 30.000 euro. La detrazione è prevista in favore di coloro che effettuino nel corso del 2020 “erogazioni liberali in denaro e in natura” in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali, nonché di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, che siano “finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19”. La detrazione spetta alle persone fisiche e agli enti non commerciali. L’art. 66 del DL 18/2020, inoltre, dispone la deducibilità per le liberalità dei soggetti titolari di reddito di impresa effettuate nel 2020 a sostegno delle misure di contrasto all'emergenza epidemiologica. Ai fini dell'IRAP, tali erogazioni liberali sono deducibili nell'esercizio in cui sono effettuate.